Recensioni

Recensione “Molvura – la stella dei ghiacci” di Fabio Leo

Buongiorno ragazzi!
Torniamo a parlare di autori emergenti e stavolta con un bel fantasy


Titolo: Molvura – la stella dei ghiacci
Autrice: Fabio Leo
Genere: FAntasy
Editore: Antea Edizioni
Pagine: 250
Data di uscita: 09/09/2021

Disponibile sia in ebook che in versione flessibile
Link acquisto amazon 

Era notte fonda quando Kiora fuggì da Hinglemor, si diresse alla fattoria di Veldirsk, e raggiunse la madre che non vedeva da tempo. Aveva visto morire molta gente da un giorno all’altro, per via di quella misteriosa malattia, e non voleva affatto lasciare sua madre da sola prima di darle un ultimo saluto. Giunta alla fattoria, però, scopre che la madre è infetta. Sarà così che Kiora affronterà un lungo viaggio al fianco di Halakir, un alchimista a conoscenza di un fiore leggendario nato dalla lacrima di una dea e dai poteri inimmaginabili. I protagonisti si troveranno faccia a faccia con un lato dell’alchimia dal quale avevano sempre tenuto le distanze.

Scrivere fantasy non è un mestiere facile e spesso e volentieri i fantasy italiani vengono sottovalutati per far spazio a quelli stranieri. Purtroppo è un’amara verità e la conosco bene perché anche io sono un’autrice di fantasy. Però gli autori Italiani hanno molto da offrire, soprattutto quando si tratta di Young Adult e anche Fabio Leo è una bella scoperta.

Il tutto inizia quando Kiora fugge da Hinglemor, in quella cittadina dove la ragazza lavorava tutti stavano iniziando ad infettarsi di una nuova malattia e per questo motivo la giovane prende la decisione di tornare alla fattoria da sua mamma. Quello che non sa è che la malattia è arrivata fino alla fattoria e che sua madre sta morendo.
Kiora si sente persa, vorrebbe aiutare la madre ma non sa proprio come fare. Almeno fino a quando non trova un giovane alchimista. Il ragazzo sta andando a cercare qualcosa, una cura e Kiora è motivata a voler andare con lui per salvare la madre.

«Quello che vorrei, detto chiaramente, è darle dell’amore vero e vorrei farlo così.» sollevò le mani e le lasciò cadere sulle cosce. «Rischiando la vita insieme a uno sconosciuto che non è nemmeno certo dell’esistenza di un fiore leggendario.» rise. «Rischiare la vita per salvare la sua, Halakair.»

Quello che ancora Kiora non sa è che la vita la rischierà seriamente, i due ragazzi dovranno affrontare delle sfide che li metteranno spesso a diretto confronto con la possibilità di non farcela. Ma Halakair e Kiora sono determinati a trovare quel fiore e a cercare di portare la normalità li dove ormai non esiste più.

La ragazza si voltò verso Halakir. «Non ti ha dato indizi meno pericolosi da seguire?» respirò veloce. «Magari qualcosa che non ci uccida.»

Questo è sicuramente un fantasy young adult perfetto per un pubblico giovane, rispecchia i canoni di un fantasy classico, abbiamo l’eroina che cercherà di portare a termine delle prove per riuscire ad arrivare al tesoro. E’ uno di quei libri che consiglierei per chi si vuole avvicinare al genere ed è molto giovane. Credo che potrebbe essere un ottimo inizio.

Sicuramente la parte particolare del libro riguarda l’alchimia, il modo in cui viene vista. Abbiamo due tipi di alchimia, la classica utilizzata anche dai protagonisti e poi un altro tipo: per alcuni si tratta solo di alchimia superiore, per altri di alchimia oscura, ma senza ombra di dubbio potrebbe essere molto utile per riuscire ad arrivare al fiore che tanto cercano i nostri protagonisti.

Il world building è semplice ma studiato, c’è stato sicuramente uno studio dietro per definire paesaggi, nomi e città. Riusciamo a raccapezzarci bene all’interno del mondo, ma avrei preferito qualche dettaglio in più, in alcuni punti mi è sembrato piuttosto spoglio.

La scrittura è molto semplice, non ci sono termini ricercati e se ci sono vengono ben spiegati. Le avventure che affrontano i protagonisti sono senza dubbio particolari e ogni avventura porta con se nuovi personaggi che arricchiscono la storia.
Anche i personaggi stessi sono curati, ma anche qui avrei preferito qualche dettaglio in più a riguardo.

Senza dubbio un buon esordio che però può essere migliorato. Perfetto per chi si approccia al fantasy.

Voto:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...